Commento al Vangelo della Domenica

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA QUARTA DOMENICA DI PASQUA

Scritto il 20 aprile, 2024, 20:49

Gesù è il pastore che si dà da fare per la felicità delle sue pecore, soprattutto quelle che non ce la fanno, quelle che rimangono indietro, quelle che si perdono. Si dà da fare perché abbiano la vita, in pienezza, perché abbiano la vita eterna. Che cosa pensiamo ci voglia dare Gesù? Per quale motivo vuole […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA LE LETTURE DELLA TERZA DOMENICA DI PASQUA

Scritto il 13 aprile, 2024, 21:02

Ai discepoli smarriti, confusi e spaventati per l’annuncio che aveva dato dei giorni di dolore e di passione che lo attendevano, Gesù propone di affrontarli credendo nel Padre e in lui. Perché lui farà così. Affronterà i terribili giorni di passione riponendo tutta la sua fiducia nel Padre, Dio dei viventi. La fede fiducia nel […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA SECONDA DI PASQUA

Scritto il 6 aprile, 2024, 20:10

“Nella sera dello stesso giorno”, inizia così il Vangelo di questa domenica. Si ricorda in questo modo che Gesù era apparso a Maria di Magdala, che lei era corsa subito a raccontarlo ai discepoli e che Pietro e Giovanni si erano precipitati a verificare e avevano trovato la tomba vuota. Era la sera di un […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA DOMENICA DI PASQUA

Scritto il 30 marzo, 2024, 16:22

La gioia profonda mi lega la lingua e mi impedisce di parlare. Spinge le lacrime fino a rendere lucidi lucidi gli occhi che si sforzano con grande fatica a non lasciarle scorrere sulle guance. La gioia vera mi fa sentire troppo piccolo per riuscire a contenerla. Fossi stato uno dei dodici mi sarebbe successo così […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA DOMENICA DELLE PALME

Scritto il 23 marzo, 2024, 21:07

Nessuno se n’era accorto. Gesù era pensieroso, preoccupato, a volte un po’ assente, sembrava essere altrove. Eppure doveva essere una festa. A Betania quella sera si festeggiava l’impossibile divenuto possibile proprio grazie a Lui. Lazzaro era tornato in vita dopo che tutti erano stati avvolti addirittura dall’odore della morte sprigionato dal suo corpo, da quattro […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA TERZA DI QUARESIMA

Scritto il 2 marzo, 2024, 21:17

Non erano giorni facili per Gesù. Erano  giorni di festa ma quell’anno Gesù era salito al tempio quasi di nascosto perché l’ostilità nei suoi confronti era molto alta. Che lo si volesse uccidere era ormai risaputo, tant’è che molti si meravigliavano che gli si permettesse di parlare nel tempio. In verità proprio in quei giorni […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA SECONDA DI QUARESIMA

Scritto il 24 febbraio, 2024, 21:42

Gesù ha sete…ma poi non beve. La samaritana arriva al pozzo per attingere acqua e poi lascia la brocca presso il pozzo.Di che sete si tratta? Cosa l’ha placata in loro? Nel racconto della morte di croce Giovanni scrive: «Dopo questo, Gesù, sapendo che ormai tutto era compiuto, affinché si compisse la Scrittura, disse: “Ho […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELL’ULTIMA DOMENICA DOPO L’EPIFANIA

Scritto il 10 febbraio, 2024, 22:35

Prega in un angolino del tempio, ha gli occhi incollati alla terra, si batte il petto e chiede a Dio l’unica cosa  che poteva osare domandare. Non può pretendere nulla, non può vantarsi di nulla, addirittura pensa che quello che sta chiedendo è troppo, si sente un po’ sfacciato e ne prova forse vergogna: “abbi […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA PENULTIMA DOMENICA DOPO L’EPIFANIA

Scritto il 3 febbraio, 2024, 19:47

E’ la domenica detta della divina clemenza. Leggendo il Vangelo subito viene da pensare che la parola clemenza commenti benissimo quello che accade tra Gesù e la prostituta e la parabola che racconta a Simone. Ed è così certamente. Vorrei però aggiungere una cosa. La divina clemenza traspare anche nel modo di porsi di Gesù […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA SANTA FAMIGLIA DI NAZARETH

Scritto il 27 gennaio, 2024, 18:29

La prima cosa che mi ha colpito del brano di vangelo di oggi è che si dice che la famiglia di Gesù ogni anno si recava in pellegrinaggio a Nazareth. Una famiglia in viaggio. Se ci ricordiamo quello che abbiamo letto nei vangeli durante le celebrazioni festive e feriali del tempo di natale quella del […]

Continua >>

DON STEFANO COMMENTA IL VANGELO DELLA TERZA DOMENICA DOPO L’EPIFANIA

Scritto il 20 gennaio, 2024, 18:54

“Non abbiamo altro che cinque pani e due pesci”. Quanto ci pesa la sproporzione che avvertiamo tra ciò che muove il nostro cuore a compassione e le nostre concrete possibilità di fare qualcosa di utile e buono come risposta risolutiva di un dolore, una sofferenza, uno smarrimento, una fatica. A volte la sproporzione che avvertiamo […]

Continua >>