LA DEVOZIONE MARIANA PER LA BEATA VERGINE DEL CARMELO UNISCE MOGGIO E CASARGO

Condividi su Facebook

Scritto il 23 luglio, 2019

Tanti fedeli hanno partecipato alle processioni mariane per le vie del paese a Casargo e Moggio per le feste patronali dedicate alla Nostra Signora del Monte Carmelo.La festa liturgica della Vergine del Monte Carmelo fu istituita per commemorare l’apparizione del 16 luglio 1251 a san Simone Stock, all’epoca priore generale dell’ordine carmelitano, durante durante la quale la Madonna gli consegnò uno scapolare (dal latino scapula, spalla) in tessuto, rivelandogli notevoli privilegi connessi al suo culto. Proprio a san Simone Stock, che propagò la devozione della Madonna del Carmelo e compose per Lei un bellissimo inno, il Flos Carmeli, la Madonna assicurò che a quanti si fossero spenti indossando lo scapolare sarebbero stati liberati dalle pene del Purgatorio, affermando: «Questo è il privilegio per te e per i tuoi: chiunque morirà rivestendolo, sarà salvo». La consacrazione alla Madonna, mediante lo scapolare, si traduce anzitutto nello sforzo di imitarla, almeno negli intenti, a fare ogni cosa come Lei l’avrebbe compiuta.

A Casargo la processione è stata celebrata dal parroco don Bruno Maggioni che, dopo una breve preghiera, ha condotto la processione del Simulacro con la Reliquia fino alla frazione superiore del paese Somadino dove ha fatto tappa per la benedizione. Quindi il corteo è disceso fino a Casargo davanti all’ex Municipio dove gli abitanti della frazione centrale del paese hanno ricevuto la loro benedizione. Quindi la discesa è continuata fino a Codesino dove davanti ad un apposito altare anche i raccolti abitanti della frazione hanno ricevuto la benedizione mariana. Quindi la risalita alla parrocchiale di San Bernardino dove l’ultima preghiera ha coinvolto tutti.

A Moggio la Festa Patronale si è svolta anche in ricordo del 60° di messa del sacerdote residente don Agostino Briccola che ha celebrato la messa con il parroco e decano don Lucio Galbiati. Quindi la processione con il Simulacro della Vergine ha percorso alcune vie del paese fino a ritornare alla parrocchiale di San Francesco dove dal terrazzo don Agostino ha benedetto tutti i fedeli presenti.

 

Categories : CP Maria regina dei monti | Prima pagina | UP Casargo, Margno con Crandola, Indovero con Narro


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.