PELLEGRINAGGIO DEI CHIERICHETTI VALSASSINESI A SANTA CATERINA DEL SASSO INCONTRANO DON MARCO RUFFINONI

Scritto il 6 settembre, 2021

Lunedì 6 settembre i chierichetti della Valsassina hanno vissuto un pellegrinaggio a Santa Caterina del Sasso (VA). Questo eremo ha un’antica storia e la tradizione vuole che l’Eremo sia stato fondato da Alberto Besozzi, un ricco mercante locale che, scampato a un nubifragio durante la traversata del lago, decise di ritirarsi su quel tratto di costa e condurvi vita da eremita. Lì il Beato Alberto fece edificare una cappella dedicata a Santa Caterina d’Egitto, attualmente visibile sul fondo della chiesa. La cappella, che risale al XII° secolo, fu presto affiancata da altre due chiese, quella di San Nicola e Santa Maria Nova, la cui esistenza è certa a partire dal XIV° secolo.

Da sottolineare è il miracolo d’inizio Settecento, quando cinque enormi massi “ballerini” precipitarono sulla chiesa, ma restarono impigliati nella volta di una cappella, senza causare gravi danni, rimanendo sospesi per quasi due secoli, fino al 1910.

Questi sassi “traballanti” sembrano dare il nome all’eremo che, per esteso, è Santa Caterina del Sasso Ballaro, anche se è più probabile che l’etimologia del nome sia legata al vicino centro abitato di Ballarate.

I chierichetti della Valle hanno vissuto una giornata avvolti dalla bellezza del luogo, nell’amicizia che si è condivisa nel gioco e nel canto e dalla gioia di essere amici del Signore Gesù. Abbiamo celebrato Messa con don Marco Ruffinoni a un anno dalla sua prima Messa.

Nel pomeriggio siamo stati ospitati da don Marco in oratorio a Besozzo, paese vicino al Santuario dove don Marco vive il suo ministero.

Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito a rendere straordinaria questa giornata,

don Gianmaria Manzotti

Like (0)Condividi su
Categories : Decanato


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.