Le spoglie di don Guanella commuovono la Valsassina

Condividi su Facebook

Scritto il 4 giugno, 2012

Domenica alle ore 17.15 la salma di don Luigi Guanella ha fatto il suo ingresso a Barzio presso la casa di riposo che riporta il suo nome. Ad attenderlo il parroco della Comunità Pastorale Maria regina del monti don Lucio Galbiati e don Alfredo Comi ultimo parroco di Barzio con le suore, il sindaco Andrea Ferrari e l’ amministrazione comunale, l’ associazione dei carabinieri, l’ associazione C.A.I. e il gruppo degli alpini e l’ AVIS.

Anche una gran folla di fedeli proveniente dai vari paesi della Valsassina è intervenuta ad accogliere il “santo sociale” molto noto per le sue attività caritative. Le attività guanelliane, infatti,  sono rivolte al sostegno dei più abbandonati, di “coloro che sono poveri nell’ingegno o nella salute o nelle sostanze”, sia giovani che anziani. Nel 2011il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi, dichiarò che «don Guanella è da annoverare, appunto, tra i “santi sociali”». Ad allietare questo evento non è mancata la musica della banda S. Cecilia di Barzio.

Dopo aver sistemato l’ urna è stato dato il benvenuto a don Luigi Guanella con la preghiera e la processione verso la chiesa sant’ Alessandro dove, per Lui, è stata celebrata la messa solenne da don Lucio, don Alfredo e don Adriano che segue questo pellegrinaggio e che ha precisato l’ importanza del corpo che era esposto davanti a tutti e che si trattava proprio del Santo nonostante qualche modifica per renderlo visibile al pubblico.

L’ urna rimarrà nella chiesa parrocchiale di Barzio fino al 6 giugno e in questo arco di tempo sarà possibile ammirarlo e partecipare alle adorazioni e alle messe in suo onore.

Foto e contributo Mary Quadrio – Barzio

Categories : CP Maria regina dei monti | Decanato


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.