LE FESTE DELLA FAMIGLIA NEGLI ORATORI DELLA VALSASSINA

Condividi su Facebook

Scritto il 31 gennaio, 2017

La festa della Santa Famiglia celebra la Sacra Famiglia di Nazaret all’interno del Tempo di Natale, nel Tempo Dopo l’Epifania nel Rito Ambrosiano. Tale festa era celebrata localmente sin dal XVII secolo. Leone XIII nel 1895 ne fissò la data di celebrazione alla terza domenica dopo l’Epifania omnibus potentibus.

Benedetto XV la estese a tutta la Chiesa nel 1921, fissandola alla domenica compresa nell’ottava dell’Epifania; Giovanni XXIII la spostò alla prima domenica dopo l’Epifania.

La riforma liturgica del Concilio Vaticano II l’ha spostata ancora alla prima domenica dopo il Natale o, se il Natale cade di domenica, al venerdì 30 dicembre.

Nel Rito Ambrosiano è celebrata l’ultima domenica di gennaio, quindi nel tempo Dopo Epifania.

La celebrazione fu istituita per dare un esempio e un impulso all’istituzione della famiglia, cardine del vivere sociale e cristiano, prendendo a riferimento i tre personaggi che la componevano, figure sì eccezionali, ma con tutte le caratteristiche di ogni essere umano, e con le problematiche di ogni famiglia.

Le feste a Pasturo e Barzio

Hanno partecipato in tanti di ogni età all’invito della parrocchia di Pasturo alla tombolata organizzata in oratorio per la Festa della Sacra Famiglia. Un pomeriggio trascorso insieme tra bambini, ragazzi, adolescenti e giovani con i loro genitori ma anche nonni, che si sono ritrovati nel pomeriggio dopo aver partecipato alla messa delle 10 nella chiesa di Sant’Eusebio. La tombolata ha fatto vincere numerosi premi ai presenti che, al termine, hanno potuto gustare le torte preparate da alcune mamme.

Un’occasione per ritrovarsi in uno degli oratori tra i più frequentati e meglio organizzati della Valsassina in una realtà religiosa molto unità appartenente alla Comunità Pastorale Maria Regina dei monti che ha come parroco don Lucio Galbiati e sacerdote residente don Antonio Fazzini.

Un buon numero di famiglie si sono ritrovate all’oratorio di Barzio dopo la messa delle 10:30 celebrata dal parroco don Lucio Galbiati e concelebrata dal diacono Fabrizio Valsecchiper il pranzo per tutta la famiglia.

Don Lucio ha parlato dell’Accoglienza come stile di vita alla luce delle parole del Vangelo di Matteo “Chi accoglie voi, accoglie me, e chi accoglie me accoglie colui che mi ha mandato”, sottolineando come sia molto importante accogliere tante persone che vengono da lontano, e di come accogliere significa diventare umani e fare come ha fatto la Terra nei confronti dell’umanità. Affermando che “L’accoglienza è far esistere una persona umana, così come è avvenuto per ciascuno di noi quando siamo stati accolti nelle braccia dei nostri genitori, abbandonando il grembo materno e sentendoci accarezzati dalla luce della vita”.

Dopo il pranzo giochi e merenda per tutti i presenti.

Da Valsassinanews.com

Categories : CP Maria regina dei monti | Decanato | L'Oratorio in Valsassina


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.