LA LECTIO DI DON GRAZIANO: LA PORTA DEL REGNO E DELLA VITA

Condividi su Facebook

Scritto il 18 giugno, 2016

Di solito non abbiamo tempo di pensarci e soprattutto non ne abbiamo voglia, ma è pur vero che la vita umana ha degli aspetti molto misteriosi.
Volere o no, è impossibile sbarazzarsi una volta per tutte di certe domande che ci toccano molto da vicino, ma a cui è impossibile dare risposte sicure e documentate. Per esempio pensando al Vangelo di oggi, ci domandiamo: chissà come stanno veramente le cose dopo la morte?chissà come sarà veramente questa faccenda del paradiso, del purgatorio e dell’ inferno?

Chissà che cosa sarà di noi quando saremo morti?

Qualcuno dice che sono domande inutili,ed insensate,perchè dopo la morte non c’è niente.
Ma questo significa già dare una risposta alle domande poste , e una risposta che è tutta da dimostrare. Probabilmente sarebbe più onesto riconoscere che non sappiamo come siano le cose dell’aldilà.

Gesù non ha mai dato molte spiegazioni su questi argomenti.Il Vangelo non dà una risposta a tutte le nostre domande e curiosità sull’ aldilà .C’è sempre da diffidare di chi pretende di saperne troppo, siano teologi, visionari di ieri o di oggi. E allora viviamo con impegno e senso di responsabilità questa vita e attendiamo con fiducia l’ incontro con il Signore nella morte.

Bisogna guardare con fiducia al mistero dell’ aldilà : Gesù ha assicurato che in paradiso ci sono molti posti ed è andato a prepararli come dice Lui stesso , per prenderci con sé , perché siamo anche noi dove è Lui.

Ecco perché la parabola del Vangelo di oggi è per tutti un invito di Gesù alla conversione radicale del cuore per conquistare il Regno.
Conversione urgente prima che si chiuda la porta : domani può essere tardi. Proviamo una sensazione sgradevole quando perdiamo il treno , l’ auto o l’ aereo
per un viaggio già programmato ; la situazione ci mortifica e ci esaspera di più se lo abbiamo perso per colpa nostra , per essere arrivati tardi a causa del tempo sprecato in cose che potevano essere rimandate .

E se arrivassimo tardi al Regno di Dio?

Don Graziano vicario parrocchiale
Domenica 19 giugno 2016
Quinta domenica dopo Pentecoste – Rito Ambriosiano “C”
Lc 13 22 – 30

Categories : Commento al Vangelo della Domenica | Decanato | Eventi Chiesa di rilievo | Prima pagina


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.