IN VAL BIANDINO TANTA FEDE TRA I PELLEGRINI DI INTROBIO PER IL VOTO DEL 1836 – LE OMELIE DI PADRE FABIO E DEL VICARIO

Condividi su Facebook

Scritto il 7 agosto, 2019

 

Tanta fede e devozione verso Maria, la mamma di Gesù nei tanti fedeli che da 138 anni si trovano all’alba nella parrocchiale di Sant’Antonio Abate ad Introbio per salire con una lunga e lenta processione verso il Santuario della Madonna della neve in Val Biandino. Recita dei Rosario, preghiera e tanto silenzio accompagnano i fedeli guidati dal parroco don Marco Mauri e dal seminarista Marco Ruffinoni.

Al termine della messa concelebrata da don Marco e dal vicario episcopale don Maurizio Rolla, don Gabriele Gerosa, don Filippo Pirondini futuro vicario della Pastorale Giovanile dell’oratorio San Luigi di Lecco, don Ambrigio, Padre Fabio Pomoni dell’operazione Mato Grosso e don Cristiano Castelli oltre al seminarista Ruffinoni.

Intensa e votiva l’ultima parte della processione verso la parrocchiale di Introbio percorsa tra le vecchie vie tra numerosi fedeli per la benedizione Eucaristica. Il corteo suddiviso in due cori maschile e femminile scende dietro lo stendardo della Madonna della neve cantando con forza le litanie fino dentro la chiesa.

Il vicario don Maurizio Rolla: “Timore di Dio non è avere paura, è capacità di guardare senza limitare. Queste tradizioni non sono bigotteria, La bigotteria è il tentativo di correggere Dio cercando di ‘fargli fare’ quello che noi vogliamo. Abbiamo sempre qualcosa da dire a Dio per correggerlo. Dobbiamo lasciare fare a Dio. Con la Benedizione Eucaristica lasciamo disegnare sul nostro corpo una Croce dalla presenza di Gesù. Lasciamo fare a Dio. Insieme siamo più forti. Uscendo da questa Casa che è la casa del Signore qualcuno non incominci a parlare di quello che deve fare qualcun altro; affidiamoci a Dio noi tutti, di questa Comunità

 
L’omelia in Val Biandino di padre Fabio Pomoni


 

L’omelia del Vicario don Maurizio Rolla

 

Categories : CP Madonna della neve | Decanato | Prima pagina


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.