FRATEL FELICE SI PRESENTA A BARZIO IL 22 LUGLIO

Condividi su Facebook

Scritto il 19 luglio, 2017

Lo storico valsassinese Marco Sampietro presenterà alla Comunità Pastroale Madonna della neve la figura di Fratel Felice Tantardini nella Biblioteca di Barzio sabato 22 luglio alle ore 21.

Felice di nome e di fatto, si autodefinisce “il fabbro di Dio”, ma chissà l’effetto che gli fa oggi sentirsi chiamare “il santo con il martello”. Nasce nel 1898 a Introbio, in Valsassina (Lecco), sesto di otto figli e mamma, a corto di nomi, ascolta il parere della levatrice, che le suggerisce di chiamarlo Felice: un nome che a lui piacerà sempre, perché “esprime l’ideale della mia vita: sforzarmi di essere felice, sempre e ad ogni costo, ed essere intento a far felici gli altri”. Dopo la terza elementare, a 10 anni comincia a lavorare come fabbro, a 13 è orfano di padre, a 17 è dipendente all’Ansaldo di Genova, proprio mentre l’Italia entra in guerra. Dopo la disfatta di Caporetto è arruolato e, dopo un paio di mesi di addestramento, mandato in prima linea, a far da “esca ai tedeschi per attirarli sotto il fuoco delle nostre artiglierie”. Ci resta appena un paio di giorni, perché è subito fatto prigioniero e passa così da un campo di lavoro all’altro, da Udine a Gorizia a Belgrado, dove si muore anche di fame…

Continua a leggere >>>

Categories : CP Maria regina dei monti | Decanato | Fratel Felice | Prima pagina


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.