DON GRAZIANO NEL RICORDO DELLA COMUNITA’ MADONNA DELLA NEVE – Legami a Te o Signore e in eterno sarò Tuo

Condividi su Facebook

Scritto il 30 ottobre, 2018

“Per la nostra comunità questa domenica è particolare perché ricordiamo la morte di don Graziano Bertolotti che è stato con noi otto anni. Il Vangelo che ascoltiamo oggi ci invita a credere nel Risorto senza tanti giri di parole: il Signore rimprovera i suoi discepoli perché non avevano creduto a quelli che lo avevano visto risorto. La nostra fede si basa essenzialmente sulla testimonianza di alcune persone che hanno incontrato Gesù, il crocifisso, dopo averlo visto morire sulla croce.

Don Graziano, con il suo essere prete, ci ha testimoniato la fede nel Risorto e nel suo ministero ci ha invitato più volte a fidarci, a credere a questa parola; soprattutto alla misericordia.

A volte pareva che stesse predicando a se stesso, che dicesse a se stesso di continuare a credere nella misericordia di Dio. E questo ce lo faceva sentire vicino, anche alle nostre fragilità e alla nostra fragile umanità redenta dall’amore di Dio.

Con la sua tragica perdita la nostra comunità viene ancora una volta segnata dal lutto di un prete: solo quest’estate abbiamo accompagnato don Luigi Melesi. Un anno fa don Alfredo Zoppetti e prima ancora padre Giampiero e don Cesare. In questi giorni in cui la Chiesa ci invita a guardare ai Santi che ci hanno accompagnato nella nostra vita e poi a ricordare tutti i fedeli defunti, il nostro ritrovarci non deve essere però un ripiegarci su noi stessi, ma un aprirci alla fede nel Risorto.

Sostieni, Signore, la nostra vita e fa che il nostro cuore non si indurisca ma continui a credere nella tua bontà.”

Al termine dell’intensa, partecipata e commovente cerimonia funebre, don Marco Mauri con voce commossa ha ricordato come don Graziano sentisse che fosse prossima la sua ultima ora. Diceva che: “Quest’anno sarebbe toccata a lui, e che sarebbe dovuta a me, come Prevosto, accompagnarlo. Lo possiamo testimoniare che aveva paura della sofferenza, ma non del dolore. Perchè forse era anche fragile come uomo, d’altronde chi non è fragile? Aveva scelto di mettere sulla sua immaginetta e sui manifesti la frase di Pietro quando incontra il Signore Gesù e gli chiede per tre volte ‘Tu mi vuoi bene?‘ e Pietro per tre volte gli risponde ‘Signore Tu conosci tutti, Tu sai che ti voglio bene!‘. Don Graziano davanti a Gesù gli ha voluto dire: tu conosci tutto, conosci le mie fragilità, conosci tutto di me. Tutti ci siamo radunati per salutare don Graziano, ognuno di noi lo sente un po’ suo. Don Graziano era così, andava da tante persone a cui lui chiedeva un pezzettino; e ciascuno di noi gli ha dato un pezzettino e un po’ tutti ci siamo presi cura di lui. Penso che di questo anche lui ci dice grazie”.

 

Categories : CP Madonna della neve | Decanato


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.