Commento al Vangelo di questa domenica: La partecipazione delle genti alla salvezza

Condividi su Facebook

Scritto il 4 novembre, 2018

Allora il padrone di casa, adirato, disse al servo: “Esci subito per le piazze e per le vie della città e conduci qui i poveri, gli storpi, i ciechi e gli zoppi”. Il servo disse: “Signore, è stato fatto come hai ordinato, ma c’è an-cora posto”. Il padrone allora disse al servo: “Esci per le strade e lungo le siepi e costringili ad entrare, perché la mia casa si riempia.” (v. 21-23)

I poveri, gli storpi, i ciechi, gli zoppi e, c’è ancora posto nella casa in cui il padrone invita i servi ad andare per le strade e lungo le siepi per invitare altre persone ad entrare.

Un atteggiamento molto particolare quello del padrone di casa di questa parabola: chi di noi, avendo preparato una cena e avendo rice-vuto il rifiuto da parte degli invitati, andrebbe ad invitare queste categorie di persone? Piuttosto rimarremmo da soli e ci lamenteremmo del fatto che ci hanno lasciato così. Il padrone invece ha una creatività e uno spirito di iniziativa notevole e non gli importa che i primi invitati si possano offen-dere rispetto alla sua scelta.

La parabola sembra dirci: guarda che il campo è il mondo! Non stare legato a situazioni o a relazioni che non ti fanno respirare; se trovi persone che rifiutano gli inviti, non ti preoccupare, vai da altri! Percorri altre strade perché nelle piazze, per le vie della città e lungo le siepi trove-rai persone che si lasceranno condurre alla cena.

Quando papa Francesco ci parla di “Chiesa in uscita”, di “Chiesa ospedale da campo” penso faccia riferimento esattamente a questo: “Non possiamo più rimanere tranquilli, in attesa passiva, dentro le nostre chiese;

Necessario passare da una pastorale di semplice conservazione a una pastorale decisamente missionaria” (Evangelii gaudium, nr.15)

Don Marco Mauri dal Foglietto degli avvisi CP Madonna della neve

Categories : Commento al Vangelo della Domenica | CP Madonna della neve | Prima pagina


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.