FEDE E DEVOZIONE NELLA PROCESSIONE VERSO IL SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA NEVE

Condividi su Facebook

Scritto il 5 agosto, 2018

madonna-della-neve-2018-182-voto-val-biandino-2

C’è tanta fede e devozione nei fedeli che si svegliano alle 5 del mattino per salire in processione al Santuario della Madonna della neve dopo 182 anni per mantenere fede ad un voto. Per gli introbiesi è “ól dì de la Madóna”, da che nel 1836, quando ci fu quell’epidemia che infuriò un po’ ovunque mietendo vittime in Valsassina, la Madonna di Biandino stese il suo velo sul paese preservandolo dal morbo. Da allora, gli introbiesi, in segno di ringraziamento, fecero voto di recarsi ogni anno in pellegrinaggio al Santuario. Da quella data la Beata Vergine della Neve che già si festeggiava divenne appunto la «Madonna di Biandino», un titolo che nessun calendario riporta ma che è stampato da generazioni nel cuore della nostra gente.

Una volta si saliva a piedi nudi, oggi sempre con qualsiasi tempo per assistere alla messa concelebrata dal prevosto don Marco Mauri, don Matteo e seguita dal seminarista Marco Ruffinoni.

Alle 17:30 ritrovo a “ca’ del Dolfo”e processione di rientro fino ad Introbio e benedizione ducaristica in chiesa.

 

Categories : Decanato


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.