Dammi un cuore che ascolta – Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni

Condividi su Facebook

Scritto il 21 aprile, 2018

In questa quarta domenica di Pasqua la Chiesa ci invita a pregare per le vocazioni. Papa Francesco, nel suo messaggio, scrive così: “Non siamo immersi nel caso, né trascinati da una serie di eventi disordinati, ma, al contrario, la nostra vita e la nostra presenza nel mondo sono frutto di una vocazione divina! Anche in questi nostri tempi inquieti, il Mistero dell’Incarnazione ci ricorda che Dio sempre ci viene incontro ed è il Dio-con-noi, che passa lungo le strade talvolta polverose della nostra vita e, cogliendo la nostra struggente nostalgia di amore e di felicità, ci chiama alla gioia. Nella diversità e nella specificità di ogni vocazione, personale ed ecclesiale, si tratta di ascoltare, discernere e vivere questa

Parola che ci chiama dall’alto e che, mentre ci permette di far fruttare i nostri talenti, ci rende anche strumenti di salvezza nel mondo e ci orienta alla pienezza della felicità. Questi tre aspetti – ascolto, discernimento e vita – fanno anche da cornice all’inizio della missione di Gesù, il quale, dopo i giorni di preghiera e di lotta nel deserto, visita la sua sinagoga di Nazareth, e qui si mette in ascolto della Parola, discerne il contenuto della missione affidatagli dal Padre e annuncia di essere venuto a realizzarla “oggi” (cfr Lc 4,16-21) Il Signore continua oggi a chiamare a seguirlo.

Non dobbiamo aspettare di essere perfetti per rispondere il nostro generoso “eccomi”, né spaventarci dei nostri limiti e dei nostri peccati, ma accogliere con cuore aperto la voce del Signore. Ascoltarla, discernere la nostra missione personale nella Chiesa e nel mondo, e infine viverla nell’oggi che Dio ci dona.” Ricordiamo in modo particolare Marco Ruffinoni, che continua il suo cammino di discernimento; don Gianmaria che tra pochi mesi riceverà l’ordinazione presbiterale; e tutti i nostri ragazzi che si preparano a dire il loro si.

“Dammi un cuore che ascolta” Domenica 22 aprile, presso la chiesa di San Raffaele (via San Raffaele 3, Milano), il Centro Diocesano Vocazioni e il Servizio diocesano di Pastorale giovanile, offrono l’opportunità di condividere la preghiera dalle 16 alle 19. L’adorazione eucaristica silenziosa, personale e libera, sarà in alcuni momenti animata dai vari membri del Cdv. Si conclude così l’itinerario iniziato in Quaresima e proposto ai giovani, dal titolo, “Dammi un cuore che ascolta”. In San Raffaele la proposta si rivolge non solo ai giovani, ma a tutta la comunità, invitata in quella giornata a pregare per le vocazioni. Sarà anche l’occasione per conoscere questo luogo dedicato quotidianamente all’adorazione eucaristica. Inoltre, a partire da questa Giornata mondiale di preghiera, i gruppi giovanili sono invitati a vivere momenti di confronto e dialogo in merito all’orizzonte della vocazione personale. Il Servizio giovani mette a disposizione sulla propria pagina internet un elenco di realtà disponibili ad accogliere o incontrare i giovani. Infine, nella stessa giornata, alle 21, presso l’oratorio di San Lorenzo in corso di Porta Ticinese 45, l’Arcivescovo incontrerà i 18/19enni, i giovani del Centro storico e quanti vorranno condividere questa occasione. Sarà un momento di ascolto e di condivisione a partire dalla lettera che l’Arcivescovo ha scritto ai 18enni.

Do n Marco Mauri parroco CP Madonna della neve

Categories : Chiesa di Milano | Per riflettere insieme | Prima pagina | Vocazioni


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.