Come mai questo tempo non sapete valutarlo? (Lc 12,56)

Condividi su Facebook

Scritto il 16 novembre, 2017

Iniziamo un nuovo Anno Liturgico, rimettendoci in cammino alla scuola di Gesù, il Figlio di Dio che ci educa a vivere il nostro tempo, che non è peggio di altri ma è il tempo opportuno per scorgere a presenza del Signore nella nostra vita e nella vita delle persone che ci circondano. Questo cammino che cominciamo insieme è affascinante perché ci permette di tenere viva, nelle nostre comunità, quell’attenzione (vigilanza) che ci aiuta a non disperare e a vivere nella speranza che sostiene il cammino di tutti.

A partire da questo tempo inizieremo anche a visitare le famiglie delle diverse parrocchie portando un annuncio di grazia, lo stesso che Elisabetta ha pronunciato accogliendo Maria: Benedetta tu fra le donne! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Benedetto ogni uomo che nasce su questa terra e benedetta qualsiasi situazione stiamo vivendo perché è il luogo dove posso fare esperienza della grazia di Dio che mi tocca, si avvicina con delicatezza e mi consola, soprattutto nei momenti più bui della mia vita, in quelli dove lo sconforto non mi fa vedere il possibile passo da compiere. Benedetto il Signore che viene, che viene a giudicare la terra e la mia vita. benedetto questo tempo che stiamo vivendo e che ci chiede di camminare, insieme, incontro al Signore che viene. Camminare, senza paura, con grande disponibilità, docilità e coraggio.

don Marco Mauri, parroco CP Madonna della neve

Categories : Avvento e Natale | CP Madonna della neve | Per riflettere insieme | Prima pagina


No comments yet.

Sorry, the comment form is closed at this time.